• messenger
  • Domande e Risposte
  • Contattaci
  • Cerca
Close

SOTOZEN-NET > Practice > Cucina nella cultura buddista > Ricetta > Koya dofu fritto in ankake (salsa dolce)

Koya dofu fritto in ankake (salsa dolce)

Koya dofu fritto in ankake (salsa dolce)

Ingredienti (per 4 persone)

2 tavolette di koya dofu (tofu liofilizzato)
1/4 carota
4 baccelli di taccole
Olio (olio di ravizzone, olio di oliva, olio di cartamo, o altro olio) per frittura
200 cc. (7/8 di tazza) di acqua a temperatura ambiente (per cucinare)
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di fecola di patate (o amido di mais) katakuriko
2 cucchiaini di acqua (per sciogliere la fecola)

Procedimento

  1. Ricostituire il koya dofu immergendolo in acqua sino a che non diventa morbido, quindi strizzare delicatamente tra le mani per eliminare l’eccesso di acqua. Avvolgere in un fazzoletto di carta per asciugare la superficie.
  2. Tagliare il koya dofu diagonalmente in quarti, realizzando quattro triangoli da ogni quadrato originario. Riscaldare l’olio a 175º C e friggere sino a doratura.
  3. Tagliare le carote a striscioline sottili e le taccole a metà, quindi friggere a circa 175º C.
  4. Versare l’acqua, la salsa di soia, lo zucchero e il sale in una pentola e portare ad ebollizione. Sciogliere la fecola di patate in poca acqua.* Versarla nella pentola e cuocere a fuoco basso, mescolando sino a che la salsa dolce non si addensa.
  5. Impiattare il koya dofu fritto e posizionare sopra le carote e le taccole fritte. Versare l’ankake (salsa dolce) tiepido sul koya dofu per completare.

* Per fare la salsa di fecola katakuriko, mischiare 1 cucchiaino di fecola di patate (katakuriko) con 2 cucchiaini di acqua fredda in una tazza e mescolare bene. Aggiungere poi nella pentola a caldo insieme al resto.

Ricetta (PDF 183KB)