• messenger
  • Domande e Risposte
  • Contattaci
  • Cerca
Close

SOTOZEN-NET > Attività > Lavoro missionario internazionale > Ufficio europeo per il buddismo zen Soto

Ufficio europeo per il buddismo zen Soto

Ufficio europeo per il buddismo zen Soto

Conferenza europea dello zen Soto,Tempio Ryumonji, Francia

Le attività educative internazionali dello zen Soto ebbero inizio nel 1967 quando Taisen Deshimaru organizzò in vari paesi europei programmi incentrati sullo zazen. Sua base era la Francia, dove fu fondato l'Ufficio amministrativo europeo dello zen Soto presso il tempio Bukkokuzenji, a Parigi. All'epoca divenne il primo kaikyo-sokan (oggi noto come kokusai-fukyo-sokan) e preparò molti discepoli. Dopo la sua morte nel 1982, alcuni suoi discepoli portarono avanti le loro attività presso l'Associazione Zen Internazionale (AZI) fondata da Taisen Deshimaru. Altri agirono indipendentemente e raggiunsero il Giappone in cerca di un nuovo maestro oppure, desiderosi di apprendere da maestri giapponesi, si stabilirono in Giappone per una preparazione che sarebbe durata parecchi anni; altri ancora, tra coloro che erano stati formati presso centri zen americani, fondarono dojo (centri per la pratica e la formazione) zen in Europa.

Durante i quarant'anni trascorsi dagli inizi, l'educazione zen Soto in Europa ha seguito un percorso digressivo che ha infine portato alla rifondazione dell'Ufficio europeo per il buddismo zen Soto nel giugno 2002. Oggi i leader locali, lavorando in armonia, si dedicano con sincerità al Vero Dharma e divulgano gli insegnamenti incentrati sullo zazen trasmessi dai nostri due fondatori.

Le più di 300 strutture zen Soto in Europa includono templi che ospitano i praticanti e dojo zen dove lavorano attivamente più di 200 monaci riconosciuti dallo zen Soto. L'Ufficio europeo per il buddismo zen Soto celebra inoltre una serie di funzioni per promuovere gli scambi tra i templi e i dojo. Ad esempio, teniamo seminari e conferenze, redigiamo materiale per l'insegnamento, pubblichiamo un bollettino dal titolo Shoyu (amici del Dharma) e patrociniamo convegni e incontri sul dharma.

Secondo un rapporto compilato nel gennaio 2006 dalla conferenza per i religiosi che lavorano per l'educazione internazionale, i membri a pieno titolo dei templi e dei centri di pratica zen fuori dal Giappone sarebbero più di 15.000 (dato non confermato). Il totale è ancora più alto se si aggiungono anche i membri sostenitori. Ci sono 455 religiosi Soto registrati e 520 templi e centri per la pratica.

Questa consistente crescita all'estero e la positiva accoglienza dimostrata in tutto il mondo verso gli insegnamenti dei nostri due fondatori lasciano fiorire speranze anche per il futuro. Niente di simile è mai stato riscontrato in nessun'altra Scuola buddista giapponese e questo fenomeno testimonia la natura universale degli insegnamenti dei nostri due fondatori. Attraverso i programmi educativi internazionali, lo zen Soto contribuisce in modo importante facendo sì che il Giappone contribuisca positivamente nei confronti del mondo e viceversa.

Anche se attivo su scala mondiale, qualsiasi gruppo religioso che sia poco interessato all'educazione o che non riesca a raccogliere sufficiente attenzione nonostante l'impegno è, con molte probabilità, destinato ad indebolirsi e stagnare. A questo proposito la storia ci insegna che in un crogiolo multietnico come gli Stati Uniti, le chiese o i templi rivolti a gruppi specifici di immigranti diminuiscono con la riduzione del numero di immigranti negli stessi gruppi; quando nuovi gruppi etnici immigrano, infatti, essi costituiscono le loro chiese e i loro templi.

Si prevede che, nel giro di 20 anni, la popolazione giapponese scenderà al di sotto dei 100 milioni. Ciò significa meno persone che seguiranno l'educazione zen Soto e, nello stesso tempo, meno fedeli nei templi di tutto il paese. La divulgazione universale dei nostri insegnamenti fuori dal Giappone ha molto da insegnarci anche su come organizzare l'educazione a casa.

Nel 2007 commemoreremo il quarantesimo anniversario dall'inizio della missione di Deshimaru in Europa. La 40esima Commemorazione dello zen Soto in Europa si terrà con diverse iniziative presso il tempio zen de La Gendroniere, in Francia, dall'8 al 10 giugno 2007.

In questa occasione vogliamo fare tutto il possibile per promuovere lo zazen inteso non come semplice pratica meditativa, ma come religione. In Giappone le ceremonie buddiste fanno talmente parte dell'abitudine che alcuni le considerano con scetticismo. Gli europei, invece, in questi ultimi anni hanno cominciato a sentire il bisogno di seguire le cerimonie, viste come qualcosa di nuovo e di fresco. Per questo motivo vogliamo dedicarci pienamente all'attività educativa per aiutare i credenti a capire la natura di queste cerimonie e ciò richiederà una maggiore collaborazione tra i kokusai-fukyoshi, i dendo-kyoshi e i dendoshi europei e una più ampia cooperazione per attività più approfondite.

Le attività zen Soto hanno luogo oggi in condizioni diverse da regione a regione e per questo dobbiamo ideare metodi e programmi che tengano in considerazione le differenze culturali, di tradizione e di pensiero.

Il crescente riconoscimento in tutto il mondo non lascia spazio a dubbi sull'universalità degli insegnamenti dei nostri due fondatori. Scambi a livello mondiale su questi insegnamenti sono essenziali per poter coltivare la reciproca comprensione delle caratteristiche regionali. Inoltre, ciò sarà utile anche a farci scoprire nuove tematiche da ricondurre alle condizioni locali.

Su questo sfondo il dialogo tra religioni è indispensabile e scambi inter-religiosi stanno di fatto avendo luogo. Ciononostante, le differenze etniche e religiose restano motivo di conflitto, basti pensare alla questione palestinese. La comprensione fondata su un rapporto reciproco di scambi tra religioni può creare maggiore fiducia e contribuire alla pace nel mondo.

La stretta collaborazione tra clero e laici per la divulgazione del buddismo e la realizzazione di un mondo di pace è indispensabile oggi e lo sarà anche in futuro. Noi, come religione della tradizione, abbiamo il dovere di prendere parte a questa collaborazione. Siamo consapevoli di questo dovere.

Partecipanti alla Conferenza europea dello zen Soto

Partecipanti alla Conferenza europea dello zen Soto

Vista esterna dell'ufficio

Vista esterna dell'ufficio

Soto Zen Buddhism Europe Office Details

view map
France
Indirizzo: 277 Rue du Faubourg Saint Antoine, 75011, Paris, FRANCE
Telefono: 33-1-4633-7738
Fax: 33-1-4633-6004
URL: www.sotozen.eu
E-mail: info@sotozen.eu