• messenger
  • Domande e Risposte
  • Contattaci
  • Cerca
Close

SOTOZEN-NET > Pratica > Commemorazione degli antenati > Visita al tempio e alle tombe di famiglia

Visita al tempio e alle tombe di famiglia

Visita al tempio

Durante questo periodo è usanza fare una visita al tempio per offrire mochi (torte di riso pestato), dolci e frutta alla più importante immagine di Buddha e ai propri antenati.

Durante l'Higan si usa anche visitare la tomba di famiglia per esprimere gratitudine agli antenati. Ciò è particolarmente importante per coloro che vivono lontano in quanto possono, in quest'occasione, fare esperienza diretta di usanze quali distribuire dolci ai vicini di casa del paese d'origine o ai propri parenti, un modo per consolidare i legami.

Visita alla tomba di famiglia

Quando si visita la tomba di famiglia, innanzitutto si pulisce la pietra tombale. È particolarmente importante lavare bene ciò che si sporca più facilmente, come i vasi per l'acqua e per i fiori. I vecchi stupa in legno vengono accuratamente rimossi e sistemati in base alle indicazioni del tempio. Una volta pulita la tomba, vengono fatte nuove offerte di acqua, incenso e dei cibi preferiti dagli antenati quando erano in vita. Il sacerdote del tempio recita quindi un sutra e questo è il momento in cui tutti i presenti si raccolgono in preghiera con le mani giunte.

Terminata la visita alla tomba è preferibile rimuovere le offerte di cibo sia per questioni igieniche, sia perché non sarebbe bello vederle andare a male. È bene pulire anche le tombe di cui nessuno si prende più cura e fare offerte di incenso e fiori. In Giappone, tutto ciò è un modo di esprimere la bellezza e purezza del cuore e della mente.